Destinazioni

Anatolia Centrale

Non si può dire di conoscere la Turchia senza aver visitato l’altopiano dell’Anatolia Centrale, dove vi sono veri e propri gioielli da scoprire. Per quanto riguarda la parte più a nord, sicuramente non si può prescindere da una visita ad Ankara e al suo Museo delle Civiltà Anatoliche, mentre per quanto riguarda la parte più a sud, vi sono due paesaggi unici al mondo: i laghi a ovest di Konya e le singolari formazioni rocciose della Cappadocia. Al contrario di quest’ultima, la regione dei laghi è ancora sconosciuta al turismo di massa. Abitata per millenni da tagliatori di canne e da pescatori, ospita oggi numerose pensioni, in particolar modo intorno al Lago di Egirdir, vicino la città di Isparta. Egirdir è anche la via di accesso al sentiero di San Paolo, un favoloso trekking per i Monti del Tauro: inaugurato nel 2004, questo trekking si snoda su un percorso spettacolare di oltre 500 km tra la Costa Mediterranea e l’Anatolia Centrale, incrociando fiumi di montagna, passi scoscesi a 3000 m di altezza tra rocce calcaree, gole e alture tra foreste di pini e cedri. In Anatolia Centrale si svilupparono anche diverse diramazioni della Via della Seta, che ancora oggi si possono percorrere: famosa è quella che collega Ayas (nei pressi di Ankara) a Iznik.

Tutte le altre destinazioni