Destinazioni

Mediterraneo

La Costa Mediterranea della Turchia si può dividere idealmente in due parti: la costa mediterranea occidentale ad ovest di Antalya, che corrisponde sostanzialmente alla cosiddetta Costa Turchese, e la costa mediterranea orientale, che da Antalya arriva fino alla Siria. La costa mediterranea occidentale della Turchia, famosa per le belle spiagge e per i paesaggi stupendi, è da lungo tempo soprannominata Costa Turchese, per via delle sfumature del colore del cielo e del mare. L’area è dominata dalle catene montuose che si alzano a strapiombo sulla principale strada costiera, che a volte arriva a sfiorare il mare. Su questo litorale e nel suo entroterra fiorì l’antico Regno di Licia, popolato da genti indipendenti che lasciarono una serie di caratteristiche tombe rupestri in eredità al turismo turco. Fin verso la fine degli anni Settanta quasi tutte le località balneari erano visitabili solo in barca. A tutt’oggi, molte delle baie e delle isole più belle non sono raggiungibili in auto : per questo sono molto popolari le gite in yacht e le escursioni in caicco. In anni recenti, le strade locali sono migliorate e hanno reso accessibili baie prima isolate, come Kekova ad esempio. L’impatto dello sviluppo edilizio qui è stato mimetizzato, grazie a regolamenti che limitano l’altezza massima degli edifici e leggi che tutelano le zone archeologiche e gli habitat naturali. Nella costa mediterranea orientale, la catena del Tauro scende fino al mare. Il bellissimo tratto tra Antalya e Alanya è il più accessibile, anche se molto frequentato dal turismo di massa. A est di Alanya le montagne e il mare creano uno dei tratti di costa più frastagliati della Turchia, mentre verso la Siria il paesaggio è più vario e interessante poiché le vette dell’Amanus si ergono su una fertile pianura coltivata ad agrumi ed uliveti. Il nodo principale delle comunicazioni è la moderna Antalya. A est di questa, in Panfilia, sorgono le rovine di Perge, Aspendos e Side, testimonianze dell’ellenismo. 70 km ad est lungo la costa, intorno ad un promontorio dominato da una fortezza selgiuchide, sorge Alanya, un tempo rifugio dei pirati e ora vivace località del turismo “all inclusive”. Da Mersin salpano i traghetti per Cipro Nord; Tarso, città natale di San Paolo, mostra tuttora le vestigia della sua lunga storia; Adana, tra i centri urbani più grandi del Paese, è un luogo di transito per chi è diretto ad est. L’ultimo tratto di costa è detto Hatay, la mezzaluna che si protende verso sud e la Siria. È una regione collinare e fertile, luogo di incontro di popoli e culture che cercarono di controllare la Via della Seta.

Tutte le altre destinazioni